Il carrello è vuoto.
LAVIERI, ANTONIO

ANTONIO LAVIERI, Ancien élève dell’Ecole des Hautes Etudes en Sciences Sociales, dottore di ricerca in Traduttologia (Paris X-Nanterre) e in Letterature comparate (Napoli « L’Orientale »), Antonio Lavieri insegna Lingua e traduzione francese presso la facoltà di Scienze politiche dell’Università degli Studi di Palermo. Ha tenuto corsi e seminari nelle università di Bergamo, Bologna, Catania, Sassari e Trento, presso l'Institut Supérieur de Traduction et d'Interprétation (ISIT) di Parigi, il Waterford Institute of Technology, l’université du Havre, e le università di Tartu, Cape Town e Tangeri. Francesista e comparatista, lavora principalmente sui problemi teorici, storici ed epistemologici della traduzione letteraria. Ha tradotto testi di P. Valéry, A. Malraux, S. Beckett, H. Meschonnic, J.-L. Ladmiral, B. Pinchard e N. Brossard. Per Mucchi ha pubblicato: Esthétique et poétiques du traduire (2005); Les liaisons plurilingues (2014, a cura di), collana Mercures, e membro del comitato direttivo della stessa; dirige, dal 2009, la collana di Traduttologia Strumenti Nuova Serie, per cui ha curato Il problema del tradurre (1965-2005) di Emilio Mattioli. Fra le sue pubblicazioni: A. Lavieri (a cura di), La traduction entre philosophie et littérature, L’Harmattan, Torino-Parigi 2004; A. Lavieri, Translatio in fabula. La letteratura come pratica teorica del tradurre, Editori Riuniti, Roma 2007.