Carrello vuoto

ELISABETTA GRAZIOSI, insegna Letteratura italiana nella Facoltà di Lingue e Letterature straniere dell'Università di Bologna. Si è occupata di  letteratura contemporanea, geografia letteraria, modelli di lunga durata e scrittura femminile. Fra i suoi volumi: ll tempo in Montale: storia di un tema, (La nuova Italia, 1978), Vent'anni di petrarchismo, 1690-1710, (in La colonia renia, Mucchi, 1988), La ragione e il cimento: studi settecenteschi in onore di Fiorenzo Forti (in collaborazione con A. Luce Lenzi e M. Saccenti, Antenore, 1992), Da capitale a provincia: Genova 1660-1700, (Il Vaglio, Mucchi 1993), Avventuriere a Bologna: due storie esemplari, (Il Vaglio, Mucchi 1998), Aminta 1573-1580: amore e matrimonio in casa d'Este, (Pacini e Fazzi, 2001), Questioni di Lessico - l'ingegno, le passioni i linguaggio (Il Vaglio, Mucchi 2004) Lancio ed Eclissi di una capitale barocca: Genova 1630-1660 (Il Vaglio, Mucchi 2006), Pascoli - Poesia e Biografia (Il Vaglio, Mucchi 2012).

Dirige la collana di studi e testi di storia della cultura italiana Il Vaglio nuova serie

Condividi

Eventi

Presentazione "Un osservatore e testimone attento" - Dipartimento di filologia classica e italianistica, Unibo

Un «osservatore e testimone attento»

Lunedì 18 novembre ore 15.00 - Università di Bologna, Dipartimento di filologia classica e italianistica

Presentazione "Iancura" - Amaneï libri, Santa Marina Salina

Iancura. Brevi racconti dall'isola di Salina

Lunedì 12 agosto ore 19.00 - Piazzetta di Amaneï libri, Santa Marina Salina