Carrello vuoto

Cavalleria e cortesia nella vita e nella cultura di Spagna

C A T A L O G O / Area iberica / Cavalleria e cortesia nella vita e nella cultura di Spagna
Cavalleria e cortesia nella vita e nella cultura di Spagna
Autore
Jole Scudieri Ruggieri
Uscita
1980
Numero Pagine
388
ISBN
978-88-7000-035-1
Formato cm
14 x 22
Prezzo di vendita35,00 €

Indice: Societè spagnola e diffusione antica del romanzo cortese. Il cavaliere e la sua formazione culturale e morale secondo l'autore delle Partidas, Pietro Alfonso, Juan Manuel, Pietro IV d' Aragona. La "caballeria" come categoria sociale. Il regno di Alfonso XI al limite di due età. L' ordine "de la Banda" fra storia e letteratura. Il declino della cavalleria nell'età dei Trastamara: la legislazione cavalleresca dalle "cortes" di Alcalà in poi. Storia e letteratura: da Alfonso X a Enrico III. Tradizione e novità: echi del mondo della "cantiga" alfonsina e qualche sfumatura inedita nel Libro de Buen Amor; presentimenti nel Poema de Alfonso XI. Il canzoniere di Juan Alfonso de Baena: Macìas e i "poetae veteres". Alfonso Alvarez de Villasandino e Fray Diego de Valencia de Leòn. L'età di Giovanni II: il suo clima e due singolari personaggi. Il canzoniere di Palacio. Il mondo dei Re Cattolici e il Cancionero General di Hernando del Castillo. Ideale cavalleresco e forme letterarie negli anni di Carlo V.

Nessun indice presente.

Nessuna recensione presente.

Recensioni

Nessuna recensione disponibile per questo prodotto.

Nessun extra.