Carrello vuoto

Lancio ed eclissi di una capitale barocca

C A T A L O G O / Il vaglio / Lancio ed eclissi di una capitale barocca
Lancio ed eclissi di una capitale barocca
Sottotitolo
Genova 1630-1660
Autore
Elisabetta Graziosi
Uscita
2006
Numero Pagine
180
ISBN
978-88-7000-451-1
Formato cm
13 x 20
Prezzo base, tasse incluse20,00 €
Prezzo di vendita17,00 €

Esiste dunque un caso genovese nella storia economica, nella storia dell'edilizia urbana e delle arti figurative, nella storia del patronage e del collezionismo artistico. Esiste, ben prima dell'età barocca, un caso genovese nella storia delle istituzioni politiche e della partecipazione collettiva a queste istituzioni che ne fa un caso singolare fra gli stati dell' ancien régime. Che ne è della storia letteraria? La considereremo soltanto un accessorio trascurabile di questa fioritura imponente senza curarci di vederne le connessioni o i conflitti con l'esplosione europea dell'economia? L'eccezionale ricchezza del Barocco genovese è realtà con cui bisogna fare i conti, anche per registrare delle assenze o degli spostamenti da o per le regioni vicine. Questo libro vuole ricostruire le ragioni per cui Genova divenne fra il 1630 e il 1660 una delle capitali della cultura barocca in Italia: Grande mela e Wall street dell'epoca, capace di richiamare uomini di fuorivia e di esportare modelli stilistici di conversazione e di scrittura.

ELISABETTA GRAZIOSI 

Nessun indice presente.

Nessuna recensione presente.

Recensioni

Nessuna recensione disponibile per questo prodotto.

Nessun extra.