Carrello vuoto

Occasioni tra l'antico e il moderno

C A T A L O G O / Il vaglio / Occasioni tra l'antico e il moderno
Occasioni tra l'antico e il moderno
Autore
Saccenti Mario
Uscita
1989
Numero Pagine
184
ISBN
978-88-7000-143-3
Formato cm
13 x 21
Prezzo base, tasse incluse20,00 €
Prezzo di vendita17,00 €

Sei saggi di letteratura italiana composti nel decennio 1977-1987: diversità di momenti e di occasioni, varietà o disparità di soggetti, da Dante al Novecento. Sorge invero il solito dubbio, se questo quasi accidentale accostamento di scritti vari possa dar luogo a naturale congruenza, a reale fisionomia di libro; insomma, la preoccupazione dell' "unità", cui spesso si crede di ovviare con argomenti retorici ed estrinseci, e alla quale par così facile rispondere con le parole che Ernesto Sestan riferiva a una sua memorabile raccolta di saggi: esservi in ogni caso quella unità che viene dall'unità della persona dell'autore e dal suo modo, variabile soltanto in superficie e in apparenza, di vedere i fatti e leggere i testi e dunque interpretare quelli e questi, dunque bene o male applicare un metodo, seguire un percorso, pur se esso sfugga o sia renitente alle definizioni. D'altra parte l'illustre storico non mancava di additare cause o sollecitazioni al compimento di una silloge, come il consiglio e l'invito di amici, e ancora, e più, l'attaccamento del padre per i figli anche quando, e tanto più quando, imperfetti; e si può aggiungere il desiderio dell' autore di conservare e rivivere la memoria del tempo cui lo riportano i singoli scritti, con il suo amalgama di gioie, traversie e dolori, e con le immagini di persone che allora egli aveva presenti e vicine e che forse gli sono mancate.

Nessun indice presente.

Nessuna recensione presente.

Recensioni

Nessuna recensione disponibile per questo prodotto.

Nessun extra.